Lesson 1 of 7
In Progress

1- Qual è la definizione di pubblicità e come viene utilizzata?

ottimo_admin September 9, 2021

Immagine

 

Sembra che si possano rintracciare esempi di propaganda fin dall’antichità.

Se in questa categoria includiamo anche gli annunci relativi agli oggetti smarriti, potremmo addirittura risalire ai tempi dell’invenzione del papiro.

Se prendiamo la pubblicità sui muri come punto di partenza per ricostruire la storia di una pubblicità più strutturata, possiamo citare il testo di Tej K. Bhatia (lo scrittore), spiega che già intorno al 4000 a.C. sono stati realizzati esempi di messaggi pubblicitari scolpiti su grandi pietre e rocce indiane (+).

Oppure potremmo avvicinarci a una storia più recente e spostarci in Cina, dove i primi esempi significativi di loghi per attività commerciali risalgono a circa mille anni fa (+).

 

Non è semplice, quindi, fornire una definizione chiara e semplice di pubblicità, anche se la maggior parte delle persone sa distinguere ciò che è un annuncio e ciò che non lo è.

 

Un buon punto di partenza può essere la definizione di pubblicità proposta da Winston Fletcher nel suo libro:

 

Immagine

La pubblicità è uno dei modi per comunicare con i clienti potenziali ed effettivi nel marketing.

Winston Fletcher

 

In questa frase abbiamo enfatizzato volutamente le parole “uno di“.

 

In passato, infatti, la pubblicità era considerata l’unico modo per comunicare con un cliente, ma le conoscenze attuali in materia di marketing ci insegnano che ogni prodotto, servizio o marchio interagisce con il suo pubblico, i potenziali clienti e i clienti effettivi in modi diversi.

 

Il packaging, ad esempio, è una delle forme attraverso le quali inviamo molti messaggi sul brand e su un prodotto specifico al nostro pubblico.

 

Anche la quantità degli sconti, le modalità di accesso alle offerte e i programmi di vendita periodici comunicano qualcosa alla clientela.

 

I cataloghi e le brochure aziendali sono un canale più istituzionale di comunicazione nel marketing, ma anche la posizione dei negozi e i vestiti dei dipendenti sono modi per inviare messaggi ai nostri clienti.

 

Al di là di tutti questi esempi, l’emergere di nuove tipologie di media, compresi i social network, nonché la formazione di una visione strategica del marketing e del branding, ha fatto sì che la comunicazione con i clienti non rimanesse un monologo semplice e unilaterale, ma un complesso e vivace processo interattivo.

L’obiettivo oggi è convertire attraverso più canali di comunicazione.

Ecco perché sentiamo e leggiamo spesso il termine IMC o Integrated Marketing Communications.

 

Ma facciamo un passo indietro: in questo corso dedicato alla pubblicità vogliamo prima familiarizzare con il concetto di pubblicità, per poi studiare i diversi modi di integrare tutte le nostre comunicazioni con i clienti e quindi pianificarle.

 

In questa lezione introduciamo il concetto di pubblicità secondo questa definizione:

Vuoi continuare a leggere questa lezione?

Seleziona e acquista uno dei piani disponibili per accedere a tutti i corsi di Ottimo Academy.

Unisciti alla community e diventa un utente premium di Ottimo Academy!

Con un abbonamento Premium a Ottimo Academy puoi accedere a tutte le lezioni, sempre aggiornate e scaricabili dove e quando vuoi, come queste:

   Elenco dei corsi di Ottimo Academy

Questi sono solo alcuni dei corsi che puoi trovare su Ottimo Academy:

Responses

Your email address will not be published. Required fields are marked *