Lesson 6 of 7
In Progress

6- Le differenze tra pubblicità ATL, BTL e TTL

ottimo_admin September 11, 2021

Immagine

Ti potrebbe capitare di sentire i termini ATL, BTL e TTL non appena inizi una conversazione con un’agenzia pubblicitaria.

Niente di oscuro: si tratta di acronimi inglesi che definiscono tre specifiche strategie di marketing, differenti nelle modalità e negli obiettivi.

ATL sta per Above The Line (“sopra la linea”)‌, BTL sta per Below The Line (“sotto la linea”), TTL sta per Through The Line (“ attraverso la linea”).

Immagine

A prima vista, non c’è dubbio che ATL, BTL e TTL parlino tutti di una linea, ma che cos’è e dov’è esattamente questa linea?

 

Esistono alcune storie curiose intorno alla formazione di questa fantomatica ‘linea’, che ti aiuteranno fin da subito a capire le principali differenze fra le tre tipologie di strategie pubblicitarie.

Una narrativa vuole che una parte significativa delle entrate delle agenzie di pubblicità tra gli anni Cinquanta e Sessanta fossero le percentuali ricevute dai mass media, come televisione e radio, per l’acquisto dei loro spazi pubblicitari.

Le campagne pubblicitarie costituite da comunicazioni via televisione, radio, quotidiani e cartellonistica, capaci di raggiungere un pubblico molto ampio, si profilavano molto redditizie per l’agenzia, a differenza di altri mezzi come brochure, volantini e cataloghi.

Vuoi continuare a leggere questa lezione?

Seleziona e acquista uno dei piani disponibili per accedere a tutti i corsi di Ottimo Academy.

Unisciti alla community e diventa un utente premium di Ottimo Academy!

Con un abbonamento Premium a Ottimo Academy puoi accedere a tutte le lezioni, sempre aggiornate e scaricabili dove e quando vuoi, come queste:

   Elenco dei corsi di Ottimo Academy

Questi sono solo alcuni dei corsi che puoi trovare su Ottimo Academy:

Responses

Your email address will not be published. Required fields are marked *