ALFABETIZZAZIONE DIGITALE

ottimo_admin · February 5, 2020

Obiettivi educativi e aspettative dell’Ottimo in questa lezione

La Digital Literacy Learning Roadmap aiuta gli amici “di Ottimo” ad avere un elenco relativamente completo di competenze necessarie per vivere nel mondo digitale e utilizzare strumenti tecnologici. Quasi la stessa cosa che a volte viene definita oggi come alfabetizzazione tecnologica.

Negli ultimi anni l’uso di strumenti digitali e l’ingresso nel mondo della tecnologia sono aumentati, ma prima era stata una scelta. Forse per questo motivo, l’Organizzazione mondiale della sanità non l’ha inclusa nell’elenco delle dieci abilità professionali di vita.

Ma oggi, la vita digitale è un aspetto di tutte le nostre vite, e anche se accettiamo di poter ridurre la quota di tecnologia digitale nelle nostre vite, è certamente quasi impossibile eliminare la tecnologia dalla vita (alcuni stili di vita diventano impossibili).

Per questo motivo, molti Paesi nel mondo hanno incluso il rafforzamento dell’alfabetizzazione tecnologica e l’aumento dell’alfabetizzazione digitale nel programma educativo di bambini e adolescenti, nonché nei programmi di istruzione universitaria.

Dato che l’Ottimo offre una varietà di lezioni nel campo della tecnologia digitale e del suo utilizzo, la Roadmap for Enhancing Digital Literacy può essere una buona guida per studiare le lezioni e, naturalmente, un’immagine del futuro percorso di sviluppo del Contenuto dell’ “Ottimo” in quest’area.

Il concetto di digital divide O Gap

(Divario digitale si intende una distanza che è stata creata dal digitale)

Il digital divide è una materia che ti suggeriamo di approfondire prima di altri corsi legati all’alfabetizzazione tecnologica.

Perché ci ricorda perché abbiamo bisogno di trovare il tempo per questo tipo di lezioni.

I governi possono essere in parte responsabili del divario digitale, ma se non ci prendiamo il tempo per aumentare da soli la nostra alfabetizzazione digitale, è più probabile che saremo costretti a pagare per il divario digitale.

Qual è la definizione di Divario Digitale?

Introduzione alla terminologia digitale

Se vogliamo parlare di qualsiasi scienza, arte o abilità, dobbiamo conoscere le parole chiave e la terminologia di quel campo.

Naturalmente, il regno digitale e l’alfabetizzazione digitale non fanno eccezione.

Nell’ Ottimo abbiamo parlato e parleremo della terminologia digitale con vari pretesti.

Ma non possiamo considerare l’apprendimento della terminologia digitale come un prerequisito per l’apprendimento dell’alfabetizzazione digitale.

Poiché nessuno può costringerti a memorizzare l’inglese, prima memorizza tutte le parole e le frasi nel dizionario.

Quindi il modo migliore è essere sensibili a parole e frasi legate alla tecnologia digitale e cercare di capirne il significato esatto nei casi in cui le ascoltiamo più e più volte.

Considera questi esempi:
Molti di noi usano ancora i termini digitale e online in modo intercambiabile, ignorando la differenza tra marketing digitale e marketing online, ad esempio.
Non prestiamo attenzione alle differenze e alle capacità e ai punti di forza e di debolezza del software offline rispetto ai servizi online o al software che richiede la comunicazione online.
Non abbiamo in mente il significato esatto di parole come e-government, o imponiamo i nostri stessi presupposti e aspettative mentali su questi concetti (che hanno una definizione precisa).

Di seguito sono riportate alcune delle lezioni che abbiamo fornito a questo scopo (familiarità con la terminologia digitale) nel sito Ottimo:

  • La differenza tra le parole fisico, digitale, online, offline e virtuale

Qual è il significato di rete e Internet e quali nuove opportunità e capacità sorgono quando esiste una connessione ampiamente distribuita tra esseri umani e computer?

  • Differenza tra rete, internet, intranet e web
  • Differenze tra le parole Emoticon, Smiley, Sticker ed Emoji

Qual è il significato di Internet of Things o IoT e cosa succede quando il numero di dispositivi connessi a Internet supera il numero di esseri umani, e qual è lo stato del mondo? Cosa sono i Big Data e come si relazionano all’IoT?

  • Internet delle cose
  • Big data (big data)
  • Realtà virtuale e realtà aumentata
  • Spam

Qual è il significato del termine Information Technology o IT? Cosa c’è sotto l’ombrello IT? Qualche attività in qualche modo correlata ai computer e alle nuove tecnologie diventa un sottoinsieme del prodotto IT?

  • Tecnologia dell’informazione
  • QR Code
  • indirizzo IP
  • URL
  • Cache di memoria
  • Cookie

Oggi, oltre al termine web, sentiamo anche i termini Web 2.0, Web 3.0 e Web 4.0. Tuttavia, non abbiamo ancora sfruttato appieno il potenziale del Web 2.0. Cosa intendi per diverse generazioni del web?

  • Web 2.0

Familiarità con strumenti e applicazioni digitali

Il numero di dispositivi digitali intorno a noi è così grande che anche se passiamo tutta la vita a leggere le loro lettere, il loro lungo elenco non finirà.

Ma questa non può essere una giustificazione per rimuovere il software di apprendimento e gli strumenti digitali dai programmi di formazione e competenze.

Ognuno, a seconda delle proprie esigenze, ha bisogno di apprendere le competenze inerenti ad alcuni software relativi alla propria specializzazione e, naturalmente, ci sono software che, indipendentemente dalle nostre conoscenze, professione e priorità, la familiarità con essi è necessaria e inevitabile.

Software per ufficio, software per la gestione di prestazioni e produttività e feed di notizie sono solo alcuni esempi di questi strumenti essenziali nel      nuovo mondo.

Finora abbiamo avuto alcuni riferimenti ad alcuni software come il seguente. Ma questa raccolta sarà seriamente completata:

  • One note
  • Evernote
  • Todoist
  • Excel
  • Presentazione dei feed di notizie per il sistema operativo Android
  • Presentazione dei feed di notizie per iPhone e iPad

Alfabetizzazione informatica o Information Literacy

L’alfabetizzazione informatica è uno dei sottocampi più importanti dell’alfabetizzazione digitale.

Una volta che abbiamo appreso le basi della terminologia e dei concetti digitali, e compreso l’ecosistema tecnologico nella sua versione di base e, in una certa misura, acquisito familiarità con alcuni strumenti digitali generali, è tempo di acquisire una conoscenza più seria e profonda delle informazioni e di essere in grado di farlo.

Di seguito sono riportati alcuni esempi di argomenti discussi in Information Literacy:

La classificazione delle informazioni digitali è una delle abilità più importanti dell’alfabetizzazione informatica. Questa classificazione può provenire da diverse prospettive, inclusa la fonte dell’informazione, il livello dell’informazione, la complessità dell’informazione, la validità dell’informazione e la struttura dell’informazione.

L’abilità di ricerca sul Web è un’altra abilità importante che può essere paragonata alla raccolta dei rifiuti digitali a causa della grande quantità di informazioni inutili e presenti sul web (inquinamento delle informazioni).

Riconoscere i tipi di articolo che ci sono nello spazio online: c’era un tempo in cui la parola articolo era un’esclusiva degli accademici. Inoltre erano generalmente da aggettivi espressioni come Conference Paper e Journal Paper.

Oggi, nello spazio digitale  anche i testi più semplici sono chiamati articoli.

Questi documenti, se prodotti e modificati professionalmente, hanno risultati molto più preziosi rispetto ai documenti accademici tradizionali e, se non li conosciamo, possono portare a un apprendimento fuorviante e rischiamo di fare affidamento su fonti inaffidabili.

Per questo motivo, la scrittura di saggi e la valutazione di articoli, che un tempo erano un mestiere, sono diventati una parte essenziale dell’alfabetizzazione digitale e tutti dovrebbero essere in grado di soddisfare le proprie esigenze di base individualmente a un livello accettabile.

Il concetto di copyright: il copyright va oltre il piccolo marchio c che vediamo di tanto in tanto in vari punti su siti e blog e all’inizio e alla fine dei film.

In passato, la proprietà intellettuale era più una questione legale e coloro che ritenevano che i loro diritti fossero stati violati andavano in tribunale.

Ma poiché il sistema giudiziario mondiale non è stato in grado di adattarsi rapidamente alle nuove condizioni e bisogni, oggi una parte significativa del relativo follow-up viene svolto attraverso varie organizzazioni e strutture virtuali.

Pertanto, è importante sapere con quali meccanismi, strumenti e strutture il nuovo mondo ha sostituito il sistema tradizionale del vecchio mondo.

L’analisi del contenuto digitale è un’altra preziosa specialità cui ognuno di noi dovrebbe dedicare il maggior tempo possibile.

Inizia con la valutazione di un messaggio di testo in Telegram e continua fino a quando il contenuto dei principali siti del mondo non viene verificato.

Il concetto di metadati e quello di metainformazion sono altri concetti chiave dell’alfabetizzazione informatica. Cioè, possiamo generare dati sui dati o generare informazioni sulle informazioni. Questa parte dell’alfabetizzazione informatica è molto preziosa e oggi si sta espandendo e approfondendo rapidamente.

Abbiamo accennato a qualche punto nell’Ottimo ma potresti essere interessato a sapere che questo argomento è diventato così complesso che persino gli scienziati dell’informazione si sono rivolti alla natura per risolvere le sue sfide e hanno creato modelli come DITA (DITA sta per Darwin Information Typing Architecture). Forse ispirati dalle strutture di Darwin, possono fare un passo avanti.

Le capacità di apprendimento nello spazio digitale sono un’altra abilità chiave che è considerata un sottoinsieme dell’alfabetizzazione informatica.

Quando la prima edizione dell’Enciclopedia fu rilasciata su CD e successivamente su DVD, molti si chiedevano se altri archivi tradizionali potessero essere utili.

A quel tempo, le persone annunciavano con orgoglio che ora avevano cinquanta o cento volumi di libri nelle loro borse.

La diffusione del Web in seguito ha reso l’accesso più veloce, più economico e più diffuso. Ma gradualmente ci siamo resi conto che nuove possibilità non significavano un apprendimento migliore. Ci fornisce solo più informazioni a una velocità migliore.

Per inciso, questo bombardamento di informazioni e questo sistema umano interconnesso sono più complessi e le abilità di apprendimento tradizionali non possono essere facilmente utilizzate in questo nuovo spazio.

Per questo motivo, l’abilità di utilizzare le informazioni digitali per l’apprendimento è diventata un’abilità essenziale e purtroppo non fa la differenza.

  I metodi di e-learning e apprendimento digitale sono adatti a te? 

Pensiero critico nel mondo digitale: la discussione sul pensiero critico, che viene sollevata nel mondo fisico e nelle nostre comunicazioni, argomenti e analisi del mondo che ci circonda, rimane forte nel mondo digitale.

La debolezza del pensiero critico può farci cadere nella trappola della disinformazione e delle informazioni fuorvianti più rapidamente di prima e non solo privarci dello sviluppo e dell’approfondimento del nostro modello mentale, ma anche farci perdere le nostre risorse attuali e la nostra capacità di analisi e di comprensione e di essere indeboliti dall’ambiente.

Alfabetizzazione mediatica digitale o Digitale Media Literacy

Una causa di questa situazione può essere fatta risalire al fatto che, storicamente, il coinvolgimento di  un pubblico di massa non è mai stato  intrinsecamente legato ai media.

 Questo può essere facilmente dedotto dallo studio delle opere dei grandi dei media classici come Marshall McLuhan. Inoltre, l’esistenza di termini come Mass Media indica che i media potrebbero non essere di massa.

Ma al di là di tutti questi argomenti:

Non abbiamo altra scelta che ammettere che negli ultimi decenni il concetto di pubblico di massa è sempre stato nascosto dietro la parola media.

Se qualcuno dice di essere il proprietario dei media e poi ti mostra un cartellone nel suo ascensore dell’abitazione, probabilmente riderai di lui. 

Ma quello che è successo negli ultimi tempi è l’avvento dei media digitali. I media digitali non pretendono di avere accesso di massa e, anche se lo fanno, non ne sono orgogliosi.

Un’affermazione importante e ovviamente vera dei media digitali (e dei social media come sottoinsieme di essi) è che possono trasmettere il loro messaggio e la loro opinione al pubblico di destinazione con la dovuta precisione.

Sembra che sebbene la conoscenza dei media classici possa ancora e sempre essere la base del nostro pensiero e della nostra analisi dei nuovi media, ma se non conosciamo le caratteristiche dei nuovi media, potremmo non renderci conto che nuovi paradigmi sono emersi nel campo dei media e, di conseguenza, non essere in grado di comprendere appieno le capacità e i limiti dello spazio dei media digitali.

Oltre alle discussioni sull’alfabetizzazione informatica, abbiamo bisogno di conoscere altri argomenti per raggiungere il minimo richiesto nel campo dell’alfabetizzazione mediatica digitale.

Tra gli argomenti richiesti si possono citare i seguenti:

  • Riconoscimento dei media
  • Familiarità con i modi per accedere a informazioni e notizie
  • Valutare le informazioni e le notizie in base al valore e alla precisione
  • Riconoscimento e capacità di distinguere tra fonti originali e non originali.
  • Trasmissione adeguata delle informazioni ad altri con il minor numero di errori e limitazioni nel trasferimento dei dati.
  • Familiarità con la comunicazione e la tecnologia dell’informazione.
  • Come commentare correttamente e in modo appropriato nei media
  • Migliorare condizioni efficaci di un mezzo
  • Familiarità con le basi della conoscenza della pubblicità e in particolare della pubblicità digitale

Alfabetizzazione dei contenuti digitali o Digital Contetnt Literacy

Finora abbiamo fatto riferimento ai principi molto semplici e di base della strategia dei contenuti e, con questo pretesto, abbiamo fatto riferimenti semplici e brevi ad alcuni dei concetti di base dell’alfabetizzazione dei contenuti digitali.

Ma naturalmente nella discussione sull’alfabetizzazione digitale, ci si aspetta che i contenuti digitali siano conosciuti e compresi in modo più accurato e approfondito.

Quanto segue può essere considerato come un capitolo comune di vari elenchi che sono stati compilati e proposti nel campo dell’alfabetizzazione dei contenuti digitali:

  • Blog (Blogosphere)
  • Familiarità con i tipi di #content
  • Capacità di Hyper-reading
  • Il concetto di wiki e scrittura wiki e l’economia della produzione di contenuti (Wikinomics)
  • Abilità di Hyper-writing
  • Competenze e nozioni di base relative alla creazione e alla manutenzione di un semplice sito web
  • Alfabetizzazione visiva digitale nella misura del riconoscimento del colore e psicologia del colore e analisi visiva di base dei siti

Alfabetizzazione della comunicazione digitale e comportamento online

L’argomento riguardante l’alfabetizzazione della comunicazione digitale (Digital Communication Literacy) e l’argomento riguardante il comportamento online (Online Behaviour) possono essere presi in considerazione indipendentemente dal quinto passaggio.

In altre parole, per qualche motivo, uno può non essere interessato a uno studio approfondito dei contenuti digitali, ma vuole comunque essere in grado di discutere la comunicazione e l’alfabetizzazione comportamentale direttamente nello spazio digitale e online.

Pertanto, il sesto passaggio può essere fatto direttamente dopo il quarto passaggio. Senza compromettere la continuità degli studi e la profonda comprensione degli argomenti. 

Rivediamo alcuni degli argomenti trattati in questa discussione:

Abilità di comunicazione digitale offline:

lo scambio di SMS e lo scambio di e-mail sono due esempi dei metodi di comunicazione più importanti nello spazio digitale offline.

Oggi, una parte significativa delle negoziazioni business avviene utilizzando strumenti digitali offline e, in molti casi, i principi, le strutture e le regole che governano le capacità di comunicazione nel mondo fisico non governano il mondo digitale offline.

Pertanto, le capacità di comunicazione nello spazio digitale offline sono una parte importante e pratica dell’alfabetizzazione digitale per manager e responsabili aziendali. 

Abilità di comunicazione online: social network, strumenti di chat online, software di messaggistica e sistemi di videoconferenza sono solo alcuni esempi di nuovi strumenti di comunicazione che ci consentono di comunicare online simultaneamente.

Alcuni di noi a prima vista ritengono che questi strumenti possano ridurre la qualità della comunicazione.

Altri potrebbero ritenere che questi strumenti forniscano una piattaforma per una comunicazione costante, ampia e accurata.

Nella discussione sull’alfabetizzazione digitale, apprendiamo che gli strumenti di comunicazione online possono essere più efficaci in alcune situazioni rispetto alla comunicazione faccia a faccia e in alcuni casi più deboli e inefficienti. È importante imparare a distinguere tra i due casi.

I comportamenti dannosi online sono un altro problema importante nell’etica dello spazio digitale.

Finora il sito Ottimo ha pubblicato materiale introduttivo sui troll (Internet Trolls), che può essere considerato un sottoinsieme di questa discussione.

Ma naturalmente questa discussione deve essere sviluppata e completata e la pubblicazione di questa tabella di marcia ne è il preludio. 

Condivisione:

la condivisione può essere considerata uno dei comportamenti più comuni nello spazio digitale e soprattutto nello spazio online. Il fatto è che se togliamo la condivisione dallo spazio digitale, abbiamo portato la sua struttura molto più vicina allo spazio fisico.

La condivisione, d’altra parte, nonostante la sua apparenza semplice, è un concetto molto complesso, e comportamenti positivi e negativi a esso correlati sono discussi da molti anni da chi si occupa dei comportamenti si tengono nello spazio digitale.

La condivisione è un’abilità che, se padroneggiata, può essere molto credibile e dare un valore aggiunto e ma, se eseguita in modo non professionale o errato, può imporci molti costi palesi e nascosti.

Nuovi concetti di produzione e consumo nello spazio digitale:

Quando si parla di comportamenti nello spazio online e, più in generale, nello spazio digitale, è naturale aspettarsi che tutti quei dibattiti economici classici, come quelli su produzione e consumo, domanda e offerta, consumismo e monopolio e dozzine di altri dibattiti, si ripetano ancora e ancora.

Questa è la realtà. Per inciso, tutti questi dibattiti sono sollevati nel mondo digitale e parte dell’alfabetizzazione digitale riguarda la familiarità con i significati moderni e gli esempi di questi concetti classici.

L’unica cosa da tenere a mente è rimuovere alcune restrizioni sullo spazio fisico e, d’altra parte, creare nuove restrizioni.

Nello spazio digitale, potrebbe non essere possibile fornire alcuni prodotti e, d’altra parte, il divario di tempo tra domanda e offerta, così come i costi di magazzino, è quasi zero.

Questo fa sì che il comportamento dei fornitori e dei consumatori nello spazio digitale a volte con abbia importanti differenze rispetto al loro comportamento nello spazio fisico.

Identità digitale: lo spazio digitale rispetto allo spazio fisico ha due caratteristiche distintive che rendono il concetto di identità in esso, è molto diverso dal concetto di identità nel mondo fisico.

La prima caratteristica è l’anonimato. Si può facilmente creare un’identità, portarla avanti e farla crescere per anni e alla fine persino ucciderla senza che nessuno sappia se quell identità esistesse nel mondo reale.

La seconda caratteristica è il fenomeno Multi-Identity. Tutti possono sperimentare più identità indipendenti, in altre parole, più vite indipendenti contemporaneamente.

Questa caratteristica fa sì che i comportamenti nel cyberspazio e fondamentalmente le caratteristiche del cyberspazio e della sociologia online siano seriamente diversi dalla sociologia che opera nel mondo fisico.

Dipendenza da Internet e dagli strumenti digitali: questa discussione, per sua stessa natura, non è affatto semplice. Sono ancora in corso studi approfonditi su di esso e vi è molto disaccordo al riguardo.

I genitori spesso si lamentano del fatto che i loro figli usano costantemente i telefoni cellulari e pensano che siano dipendenti da questi dispositivi.

I bambini (e l’intera nuova generazione) vedono i gadget mobili e digitali come un nuovo strumento che è diventato parte della vita e non c’è motivo di separarli.

Alcuni ricercatori considerano i dispositivi digitali un nuovo organo umano che è (e certamente non sarà) separato da esso. Quindi, se possiamo dire che l’uomo è dipendente dal suo cervello, dai suoi occhi o dalle sue orecchie, possiamo dire che è anche dipendente dal suo telefono cellulare o dal suo laptop.

Accettando e rifiutando queste opinioni, sono state fatte molte ricerche sul fatto che aumentare l’alfabetizzazione digitale richiede familiarità con questa ricerca.

Tuttavia, almeno per ora, sembra che alla fine sei tu a dover prendere la decisione finale sulla dipendenza dagli strumenti digitali.

[Che Cos’è la dipendenza da Internet? ]

La gestione dell’attenzione

è un’altra preoccupazione dei “comportamentisti”. Un argomento che influenza il nostro comportamento in due modi:

Il primo è la gestione dell’attenzione quando è online e il secondo è la gestione dell’attenzione mentre si vive nello spazio fisico e la corretta demarcazione con strumenti digitali.

In altre parole, il mondo digitale non solo ti priva costantemente della concentrazione e dell’attenzione nelle ore in cui pensi in modo completamente digitale, ma rifiuta anche di abbandonarti completamente quando entri nel mondo fisico.

Migliore visibilità nello spazio digitale: 

Ci sono molte persone che amano lo spazio digitale per l’opportunità che offre alle persone di essere viste.

Ma non dobbiamo dimenticare che essere visti meglio non è sempre un’opportunità. Se non si conoscono le basi di questo e non si acquisiscono le competenze ad esso associate, questa visibilità più rapida e migliore può avere effetti negativi.

Hai presente le persone che, per colpa della loro presenza sui social network, vedono abbassarsi la loro posizione? e Talvolta vorrebbero non di essere mai andati sui social network o nello spazio digitale. Se non lo avessi fatto, si dicono, avrei mantenuto l’immagine positiva che avevo prima.

Alfabetizzazione sociale digitale o Sociale Digital Literacy

Un elenco di alcune delle abilità presentate in questa sezione è il seguente:

  • Familiarità con i social network
  • Etica digitale e responsabilità sociale nel mondo digitale
  • Riconoscimento e analisi delle culture digitali
  • Privacy
  • Abilità empatiche nello spazio digitale
  • Salute e benessere online
  • Intrattenimento digitale e analisi del gioco nello spazio digitale
  • Stile di vita digitale

Poiché ciascuna delle discussioni precedenti richiede una grande quantità di dettagli e in poche centinaia di parole nessuna di esse può essere introdotta, introdurremo e descriveremo ciascuna di esse indipendentemente.

Guadagnare online e dallo spazio online

Esistono modelli molto ampi per fare soldi online (o attraverso lo spazio online).

Dalla progettazione di un sito per altri o la gestione dei loro account sui social media all’avvio di attività indipendenti.

La pubblicità online e la pubblicità digitale possono anche essere considerate come un sottoinsieme della discussione sul guadagno dallo spazio online.

Anche se niente di tutto questo funziona per te o è rilevante per la tua attività, creare un buon curriculum online per te o per la tua azienda può aiutarti a fare soldi online (tramite un intermediario).

La tua presenza online, sia come persona fisica che come persona giuridica, può essere affidabile o diffidente.

Se sei interessato a comprendere lo spazio online e i concetti base dell’e-commerce, può essere utile leggere prima di tutto la seguente classificazione:

Classificazione delle imprese nell’e-commerce

Naturalmente, non tutti gli argomenti relativi allo spazio digitale sono trattati nel corso sullo spazio digitale del sito Ottimo, e alcuni di essi sono stati e saranno discussi in altri corsi su Ottimo:

  • Produzione e sviluppo di identità digitale e curriculum online
  • Riconoscere le opportunità di lavoro digitale e progettare un percorso di carriera nel mondo digitale
  • Avvio di un e-business (modelli di business digitali e metodi di monetizzazione digitale)
  • Marketing digitale e marketing mobile
  • Comprendere i modelli di accesso nel mondo digitale e come consentire alle persone di arrivare a te (o alla tua attività)
  • Modelli di interazione e collaborazione nello spazio digitale
  • Creazione e sviluppo di imprese basate sui social network
  • Progettazione e sviluppo di prodotti digitali
  • Attività basate su dispositivi mobili (M-Business)
  • Guadagnare in base allo sviluppo di giochi e alla ludicizzazione o rafforzare le aziende attraverso la ludicizzazione
  • Concetti analitici nell’e-commerce
  • Economia digitale

Come accennato all’inizio di questa lezione, questo brief è solo una breve panoramica di alcuni degli argomenti più importanti dell’alfabetizzazione digitale.

Questa tabella di marcia sarà gradualmente completata e la posizione di ciascuno dei corsi sul sito Ottimo diventerà più chiara.

Gradualmente, completando e diffondendo la roadmap in altre aree, cerchiamo di aiutare gli amici di Ottimo a scegliere e seguire il proprio percorso nello studio, nell’apprendimento e nella soluzione degli esercizi.

About Instructor

Open Registration

Course Includes

  • 57 Lessons